Le Ciaspole
LeLLe Ciaspole a.s.d. Viale della Rimembranza 65/a, 10064 Pinerolo (To) P.Iva. 03158410013 leciaspole@leciaspole.it
IL MASSICCIO DEL MATESE Dal 4 giugno al 10 giugno 2022 Il Matese è uno dei più importanti massicci calcarei dell’Appennino, sia per l’estensione (oltre 1000 km2) sia per le altezze (le più elevate sono sul versante molisano) ed è noto per la ricchezza delle sue acque e il magnifico patrimonio naturalistico (orchidee selvatiche, circa 50 varietà) e paesaggistico. Inizio giugno è il periodo migliore per osservare questo patrimonio nello splendore delle fioriture. Viaggio in treno To-Roma-Isernia (o Venafro), bus da stazione FF.SS a Campitello Matese sia per l’andata che per il ritorno, bus per la giornata paleolitica a Isernia La Pineta. - sabato 4/6 : arrivo a Stazione FF.SS di Isernia (o Venafro), trasferimento in Bus a Campitello Matese San Massimo (stazione sciistica tra le più frequentate dell’Italia Meridionale, che in stagione offre 40 km di piste e 7 impianti di risalita). Sistemazione nelle camere e spiegazione del viaggio. Cena in ristorante. - domenica 5/6: dopo la colazione, inizio dell’escursione: Campitello Matese (San Massimo) - cima di Serra Le Tre Finestre (1736 metri s.l.m.), da cui si gode di un ampio panorama sul Matese e su una discreta fetta del Molise. – Eremo di Sant’Egidio (IX-X sec.) – Campitello Matese San Massimo. Durata: 6 ore (escluse le soste) Lunghezza tappa: 15,5 km Dislivello: +1150 metri / -1155 metri Difficoltà: media. - lunedì 6/6 : si sale su Monte Miletto (2050 metri s.l.m.), che è la sommità più elevata del Matese e svetta maestoso, con aspetto austero. Notevole è il panorama che si può godere dalla sua cima: dal lago Matese agli specchi d’acqua di Letino e Gallo Matese, alle cime più importanti dell’Appennino abruzzese, fino all’Abbazia di Montecassino. Altamente spettacolare è la profonda valle del Fondacone, che si vedrà dall’alto, ove l’erosione ha dato vita a due speroni rocciosi molto caratteristici: i Campanarielli (dalla forma di piccole campane). Durata: 6 ore (escluse le soste) Lunghezza tappa: 10 km Dislivello: +900 metri /-850 metri Difficoltà: difficile - martedì 7/6 : trasferimento ad Isernia per la visita della città e del Museo Nazionale del Paleolitico. Il giacimento preistorico di Isernia "La Pineta" fu scoperto occasionalmente nel 1978 durante i lavori per la costruzione di una bretella della SS 85; per l'enorme quantità e l’eccezionale stato di conservazione dei reperti rinvenuti, rappresenta un'importantissima documentazione delle fasi più antiche del popolamento del continente europeo (600/700.000 anni fa) e costituisce un punto nodale per lo studio della preistoria italiana ed europea. Il Museo, moderno e interattivo, oltre ai reperti offre immagini, scenografiche ricostruzioni dei siti, la ricostruzione di un’area di paleosuolo (65 mq), ricomposta ed esposta con i reperti originali restaurati. È inoltre possibile osservare un cantiere di scavo in atto. Dopo la visita di Isernia e del Museo del Paleolitico nel pomeriggio trasferimento a Monteroduni, per conoscere l’azienda vinicola Campi Valerio, con pranzo e degustazione di vini. - mercoledì 8/6: escursione su Monte La Gallinola (1923 metri s.l.m.), la seconda montagna del massiccio appenninico del Matese. Da questa montagna si può godere del panorama sul sottostante grande Lago del Matese e sugli adiacenti monti. Il ritorno si avrà sugli stessi sentieri percorsi nell’ascesa. Durata: 5 ore e mezza (escluse le soste) Lunghezza tappa: 12 km Dislivello: +570 metri /-570 metri Difficoltà: media - giovedì 9/6 : escursione da Campitello Matese (San Massimo) all’inghiottitoio di Campo dell’Arco, posizionato sul versante meridionale di Monte Miletto. Fenomeni di erosione (suggestivo arco ogivale naturale). Durata: 5 ore (escluse le soste) Lunghezza tappa: 10 km Dislivello: +550 metri /-500 metri Difficoltà: facile - venerdì 10/6 : dopo colazione trasferimento con bus a Stazione FF.SS Isernia (o Venafro) per il ritorno. La quota indicativa, per 25 partecipanti, è di 575,00 € a persona (supplemento camera singola 90,00€) La   quota   comprende : sei pernottamenti in camere doppie con servizi privati; sei colazioni e cene; quattro pranzi al sacco (panino, frutto e bottiglietta d’acqua da mezzo litro); bus transfert; guida turistica per Isernia e Museo del Paleolitico; guida ambientale escursionistica; visita cantine Valerio, degustazione vini e pranzo; organizzazione del viaggio. Non comprende : il viaggio To-Roma-Isernia (o Venafro) e ritorno. Riunione di presentazione: martedì 25 gennaio 2022, ore 21, in sede L’iscrizione può essere fatta la sera stessa con il versamento dell’acconto di € 100,00 Riferimenti: Liliana 3383389271 Uliana 339 7489355